Dai diari di

Maria e Carlo 

a cura di Bruno Franchi

INTRODUZIONE

di Maria Di Gregorio e

Carlo Tedeschi

Dai diari di Maria e Carlo - Carlo Tedeschi

Leo Amici, quando lo riteneva opportuno, faceva leggere a Maria qualche pagina del suo diario. Nel corso degli anni, a volte, abbiamo ripreso tra le mani i nostri diari e ne abbiamo letto alcune pagine in uno dei tanti incontri: una riunione, una qualche conferenza stampa o, più semplicemente, al bar tra amici o a teatro, prima di qualche ‘nostro’ spettacolo o, quando eravamo tra i giovani che continuamente chiedevano e… chiedono. A suo tempo ci è sembrato naturale che Bruno volesse pubblicare qualche pagina, sicuro di fare cosa utile e gradita a tutti. Ora che la cosa è compiuta, non ci sembra più così ‘normale’ e quasi vorrebbe vincere il pudore e la riservatezza. Le abbiamo rilette quelle pagine e… forse… aveva ragione Bruno. Potrebbe servire? Sappiamo che di fronte a Dio e a noi stessi occorre solo la buona volontà di ricerca, il volere raggiungere la meta, volere ciò che riempie della Sua grazia. Lasciamo comunque che quelle parole scorrano… D’altronde sono vere, pulite, anche se… nostre… Ma non abbiamo sempre fatto tutti partecipi delle ‘nostre’ cose? Ed allora aggiungiamo solo che da tutti abbiamo ‘imparato’ qualcosa. Imparato a crescere, a maturare se non nella sostanza del nostro volere nelle espressioni dell’amore e nell’atteggiamento del porgere… Da tutti… abbiamo imparato. Certo abbiamo iniziato da ‘noi stessi’, accarezzato e stimolato dal maestro, ma abbiamo imparato da color che, allora, gli erano accanto: dalle signore Marisa e Carmela, dalla signora Ivana sua moglie e da Cristina sua figlia, da coloro che abbiamo aiutato a crescere, da chi, a suo tempo, ha interrotto il proprio cammino spirituale, oppure da chi, oramai, non possiamo vedere più… Da tutti… perché il ‘tutto’ è pur sempre contenuto nel grande, Immenso Mondo di Dio e, consentite, negli occhi di Leo Amici che, ancora, sentiamo vivi a scrutare la sua gente, la grandezza di ogni anima che cerca… cerca…

CARLO TEDESCHI

 ART DIRECTOR