SICURAMENTE AMICI

SCRITTORE

romanzo Sicuramente Amici di Carlo Tedeschi

TRAMA

Siamo in una notte di tempesta: lampi e tuoni invadono l’immenso spazio di una bottega dove tutto è in svendita: vero antiquariato, falsi di plastica.

La vecchia e grassa proprietaria, talvolta grottesca da far paura, altre bellissima, scopre la bimba nascosta in uno dei suoi bauli: ha così inizio il più contorto e contraddittorio rapporto tra le due opposte generazioni.
Chi è la vecchia, truculenta signora? E chi la bimba bagnata di pioggia che tenta di rubarle un vestitino celeste tutto pizzi e merletti? Quando la prima si intenerisce le racconta le vicende di alcuni personaggi della nostra storia presi a caso qua e là nei suoi ricordi. «Prima che esistessero tutte le cose… prima ancora… vagava nello spazio la “polvere nera” che faceva ammalare di odio e tristezza chiunque la respirasse…». Iniziano così le “favole” che intratterranno la bimba facendo scorrere il tempo di quella terribile notte di brutti presagi. «Nell’immenso spazio c’erano due regni: quello del re di cuori e quello del re di picche…» così continuerà la vecchia signora raccontando fino all’alba quando si schiuderanno le porte di quella bottega che sarà svuotata di tutto…