Lo spettacolo propone un excursus della donna attraverso personaggi celebri della nostra storia. Due scettici valletti però non accondiscendono e tentano di scalzare a più riprese la posizione della rivale che comunque rincorrono in una rivisitazione della sua personalità attraverso il tempo. Tra gags comiche e monologhi esilaranti, tentano anch'essi, come la soubrette, di vestire i panni delle più svariate tipologie femminili alla ricerca del maschio perduto... o meglio ritrovato: Amleto, il Torero ed altri... ma arrivati al dunque non potranno che cedere concordi all'immagine dell'amore che prescinde dalla fisionomia della compagna.

spettacolo diretto da Carlo Tedeschi

L' ANALFABETA COLTA